Mmm... la pagina che stai cercando non si trova qui. Prova a cercare in alto.
  • Sport
    90min

    Icardi-Inter, fine della storia: il divorzio obbligato e le frasi al veleno di Wanda Nara

    Fine della storia: Mauro Icardi e l'Inter si salutano definitivamente. Dopo annate fatte di gol, illusioni, polemiche ed esili, Maurito dice addio al Biscione e si prepara per la sua nuova avventura come giocatore del Paris Saint-Germain. E forse, analizzando lo sviluppo dell'avventura milanese del rosarino, non poteva andare diversamente. Visualizza questo post su Instagram ?? @psg Un post condiviso da Μαυʀɸ Iϲαʀδι (@mauroicardi) in data: 4 Mag 2020 alle ore 10:34 PDT Da bomber e simbolo al...

  • Notizie
    Adnkronos

    Pappalardo: "Io denunciato? Li denuncio io"

    "Io denunciato? Ma da chi? Da quelli che non sono neanche costituzionali? E dov'è il reato? La situazione è all'inverso, è il governo che è responsabile di reati gravissimi, altro che mascherine...". A parlare all'Adnkronos è l'ex generale dei Carabinieri Antonio Pappalardo, leader della protesta dei cosiddetti Gilet Arancioni e promotore del presidio che si è tenuto oggi in piazza Duomo a Milano per il quale si profila, secondo fonti della questura, una denuncia per violazione delle disposizioni che riguardano il Dpcm nelle parte relativa al divieto di assembramento e all'obbligo di indossare protezioni individuali per contenere il contagio del virus Covid 19. Pappalardo ce l'ha con tutti, da Conte in giù. "Sono stato a Bergamo e in Lombardia e quello che ho riscontrato è veramente vergognoso. La gente che mi ha supplicato 'Generale, ci liberi, ci stanno facendo vivere con i ceppi, non si può vivere più in queste condizioni. Denunciano me? Sono io che denuncio loro..'. In una nota poi diramata il leader dei cosidetti gilet arancioni spiega di voler denunciare anche Sala e Fontana chiedendo ai tre esponenti politici "di dimettersi dalle loro cariche entro il 2 giugno, giorno in cui il popolo si riunirà in Roma per ripristinare libertà e democrazia nel nostro Paese". Sempre nella nota Pappalardo fa presente come nella manifestazione di oggi, i cittadini hanno decretato "all’unanimità" la fine del governo "per palese violazione delle norme costituzionali" e la necessità di "approvare una nuova legge elettorale e per stampare la moneta nazionale".

  • Notizie
    Yahoo Notizie

    Riapertura 3 giugno, ecco le restrizioni ancora in vigore

    Cosa non si potrà ancora fare dopo il via libera alla circolazione tra le Regioni.

  • Notizie
    AGI

    Mediobanca, Sapelli: "Con Del Vecchio diventerebbe architrave della crescita dell'Italia"

    I vertici di Mediobanca dovrebbero "vedere con favore" la volontà di Leonardo Del Vecchio di salire nel capitale dell'istituto, perché, sposando la filosofia che l'imprenditore ha impresso alle sue aziende, potrebbe diventare un'architrave per il futuro sviluppo del sistema Italia.A esserne convinto è l'economista Giulio Sapelli, che commenta così la richiesta di Del Vecchio di salire al 20% di piazzetta Cuccia. "Dopo un'iniziale diffidenza che il suo ingresso aveva provocato nel management di Mediobanca - dice all'AGI - i vertici dell'istituto dovrebbero vederlo con favore. Assieme a Banca Intesa, potrebbe essere una delle architravi per ridisegnare l'intero complesso del nostro mondo finanziario a supporto della crescita e dello sviluppo del Paese. E inviterei a vederlo come un nuovo impegno, non come un lascito". "A me pare - ragiona Sapelli - che la linea di Del Vecchio, più che muovere per un consolidamento italiano, sia votata dalla volontà di imprimere un impulso di crescita e di espansione.L'Italia ha bisogno di un gruppo che cresca: Mediobanca ha una grande tradizione di stabilità e di integrità nel mondo degli affari e potrebbe diventare un'architrave, specialmente se riuscisse a canalizzare il risparmio privato verso il nostro sistema industriale e produttivo, cosa di cui l'Italia ha grande bisogno"."Questo è ciò che credo che Del Vecchio abbia in mente. Anche quando ruppe con Guerra (Andrea, storico ad di Luxottica, ndr), su la spia di una filosofia. Da imprenditore, lui vuole manager dedicati allo sviluppo dell'impresa, e ora vuole trasferire questa logica al mondo finanziario. Solamente Mediobanca è idonea ad accoglierla", chiosa Sapelli.

  • Notizie
    Yahoo Notizie

    Anche Crisanti tra i vip della campagna del Comune di Padova

    Anche il virologo Andrea Crisanti "ci ha messo la faccia" per "Uno sguardo alla sicurezza". La campagna del Comune di Padova mira a sensibilizzare all'uso della mascherina, anche se in Veneto dal primo giugno all'aperto non è più obbligatoria, come ha annunciato il governatore Luca Zaia.L'iniziativa ritrae i volti "mascherati" di famosi testimonial, visibili sui social e sui muri della città. Oltre al sindaco Sergio Giordani, ci sono campioni sportivi come Mauro Bergamasco e Rossano Galtarossa, figure dello spettacolo e della comunicazione come Moreno Morello, Sammy Basso e Andrea Pennacchi, fino ad autorevoli esponenti del mondo della scienza, come l'immunologa Antonella Viola e il virologo Andrea Crisanti, appunto.LEGGI ANCHE: Veneto, dal primo giugno la mascherina non è più obbligatoria all'apertoGUARDA ANCHE: Chi è Andrea Crisanti

  • Notizie
    notizie.it

    Statale 24, incidente tra moto e scooter: deceduti due centauri

    Due motociclisti, di 41 e 38 anni, sono deceduti in seguito ad uno scontro frontale tra moto in Val di Susa.

  • Sport
    Goal.com

    L'incubo di Gasperini: "Ho avuto il Covid-19, ho avuto paura"

    Il tecnico dell'Atalanta ha raccontato le difficoltà degli ultimi mesi: "Il giorno della partita di Valencia stavo male, poi ho perso il gusto".