Mmm... la pagina che stai cercando non si trova qui. Prova a cercare in alto.
  • Massimo Tartaglia: che fine ha fatto l’aggressore di Berlusconi

    Dieci anni fa l'aggressione a Silvio Berlusconi in piazza del Duomo: Massimo Tartaglia fu arrestato per lesioni pluriaggravate.

  • Pugnalata a morte nel parco: si era opposta a una rapina

    Sono in corso le indagini per la morte di Tessa Majors, pugnalata a morte in un parco di New York.

  • Feltri: "Patata bollente? Non abbiamo offeso Raggi"

    "Gentile dottoressa Raggi, sindaco di Roma, ho letto il suo comunicato in cui annuncia trionfalmente di aver ottenuto dal gup di Catania il mio rinvio a giudizio, oltre che di Pietro Senaldi, per un titolo a lei dedicato oltre due anni fa da Libero, 'Patata bollente', sopra un mio pezzo in tema assolutamente rispettoso della verità. Capisco la sua gioia nel costringere due giornalisti a rispondere del loro lavoro in Tribunale, persone non grilline e neppure smaccatamente di sinistra, quindi antipatiche e degne di fucilazione. Si dà però il caso che l’espressione 'patata bollente' sia di uso comune, tanto è vero che una femminista incallita quale Lilli Gruber dovette annunciare la proiezione su La7 di un film intitolato appunto 'Patata bollente'". Lo scrive Vittorio Feltri, in un editoriale su 'Libero' dal titolo 'Non abbiamo offeso il sindaco di Roma', rivolgendosi alla prima cittadina della Capitale. "Quanto al mio articolo rigorosamente narrativo mi sono limitato a sottolineare la stravaganza di un fatto: lei andava a parlare con un suo collaboratore, cui aveva aumentato lo stipendio, sul tetto dell’edificio comunale - prosegue - E io segnalai la stranezza della cosa affermando che a me non era mai capitato di conversare con una mia giornalista sotto le tegole. Una semplice osservazione confermata dalle cronache. Niente di male". "Scrissi che le sue supposte ed eventuali debolezze (chi non ne ha) meritassero le stesse valutazioni riservate a Berlusconi. Frase dubitativa, non assertiva. Quindi non comprendo perché lei ce l’abbia con me visto che in varie circostanze l’ho difesa da attacchi politici e personali - conclude Feltri - Io credo che certe controversie non vadano affidate alla magistratura che usa il coltello anziché il bilancino del farmacista. Se lei ed io ci fossimo parlati non saremmo arrivati a questo punto morto. Mi creda, con stima".

  • 90min

    Napoli, i tre calciatori che rischiano di non trovare spazio con Gattuso

    Gennaro Gattuso, nuovo tecnico del Napoli, con ogni probabilità, abbandonerà il 4-4-2 di Carlo Ancelotti per puntare sul suo fidato 4-3-3. Diversi azzurri rischiano di trovare poco spazio con il nuovo allenatore. Callejon, nel 4-3-3 di Gennaro Gattuso, potrebbe tornare al suo ruolo preferito: quello di attaccante destro. In quella posizione, tuttavia, c'è anche Lozano. Lo spagnolo è in scadenza di contratto, il messicano è costato quasi 50 milioni. Probabilmente Ringhio punterà sull'ex Psv...

  • Movimento 5 Stelle, onorevoli in fuga: il tentativo di Grillo

    Beppe Grillo è sceso in campo per tentare di fermare la grande fuga dal Movimento 5 Stelle senza però ottenere risultati.

  • Social in tilt: chi è il prete sexy che sta facendo impazzire i fan

    Un sacerdote può essere sexy? Sì, la prova è Oskar Arngarden, prete luterano della Chiesa di Svezia che sta mandando in tilt i social.

  • Sofia, piccola ma tostissima: chi è la vincitrice di X Factor 2019

    Ha trionfato lei alla fine. La piccola ma tostissima Sofia Tornambene, in arte Kimono, si è aggiudicata la 13esima edizione di X Factor. Sedici anni, di Civitanova Marche (Macerata), studentessa al terzo anno di un istituto tecnico con indirizzo grafico/pubblicitario, ha conquistato tutti sin dalla prima volta che è salita sul palco del talent targato Sky. Grazie al suo inedito 'Il mio domani per sempre', presentato alle Audizioni, è salita sul gradino più alto del podio.  Sofia suona pianoforte, ha studiato chitarra e batteria. È introversa e diffidente ma sul palco si sente a suo agio e riesce a tirare fuori il suo carattere. Si è avvicinata al mondo musicale grazie a suo padre che è un musicista jazz.  Il genere che Sofia preferisce è il pop e i suoi idoli sono Michael Jackson, Freddy Mercury e Billie Eilish, mentre tra gli artisti italiani apprezza Elisa. Da circa 2 anni scrive canzoni che parlano delle sue esperienze personali.