Argomento

Un anno di Coronavirus

Dai primi contagi a oggi, ecco cosa abbiamo imparato

2021, l'anno del vaccino

Domande e risposte | Video

Quando arriverà il vaccino contro il Coronavirus?

Nel mondo sono centinaia le sperimentazioni attive per la ricerca di un vaccino contro il Covid-19, ma i candidati che hanno raggiunto la fase III (quella finale) sono meno di una decina. Prima di poter essere distribuito, il vaccino dovrà essere approvato dai regolatori nazionali, poi prodotto in grandi quantità e infine consegnato ai vari paesi. In un intervento a “L’aria che tira” su La7, il ministro degli Esteri Luigi Di Maio ha affermato che le prime dosi del farmaco arriveranno entro dicembre-gennaio. Secondo il commissario per l’emergenza Covid-19 Domenico Arcuri, le prime dosi potranno essere somministrate in Italia a fine gennaio 2021 e ne beneficeranno 1 mln e 700 mila italiani. Nell’attesa, l’Italia si sta organizzando per la logistica e sta elaborando un piano per la distribuzione interna, così da farsi trovare pronta quando sarà il momento.
  • 01:00
  • 01:10
  • 02:19
  • 01:28
  • 01:49
  • 01:08
  • 01:45
  • 01:11
  • 01:32
  • 01:14
La nuova app Yahoo Mail
La nuova app Yahoo Mail
Tieni tutto in ordine con 1000GB di spazio gratuito.
  • Yahoo Notizie Video

    Quando arriverà il vaccino contro il Coronavirus?

    Nel mondo sono centinaia le sperimentazioni attive per la ricerca di un vaccino contro il Covid-19, ma i candidati che hanno raggiunto la fase III (quella finale) sono meno di una decina. Prima di poter essere distribuito, il vaccino dovrà essere approvato dai regolatori nazionali, poi prodotto in grandi quantità e infine consegnato ai vari paesi. In un intervento a “L’aria che tira” su La7, il ministro degli Esteri Luigi Di Maio ha affermato che le prime dosi del farmaco arriveranno entro dicembre-gennaio. Secondo il commissario per l’emergenza Covid-19 Domenico Arcuri, le prime dosi potranno essere somministrate in Italia a fine gennaio 2021 e ne beneficeranno 1 mln e 700 mila italiani. Nell’attesa, l’Italia si sta organizzando per la logistica e sta elaborando un piano per la distribuzione interna, così da farsi trovare pronta quando sarà il momento.

  • Yahoo Notizie Video

    Covid, dove avviene il contagio?

    Ormai è risaputo: il contagio avviene tramite contatto stretto e prolungato con una o più persone positive al Covid-19. Ma determinati ambienti favoriscono la circolazione del virus più di altri. Quindi dove è più facile ammalarsi?

  • Yahoo Notizie Video

    Mascherine: quali sono le più efficaci?

    Per contenere la diffusione dei contagi da Coronavirus le autorità sanitarie hanno prima consigliato e poi reso obbligatorio l’uso delle mascherine come dispositivi di protezione. Ma quali sono le più efficaci?

  • Yahoo Notizie Video

    Covid, come comportarsi in casa?

    Sono tanti i malati di Covid-19 che si stanno curando in casa e spesso familiari e conviventi non sanno come comportarsi. Gian Vincenzo Zuccotti, direttore dell'ospedale pediatrico Buzzi di Milano lo spiega in questo video diffuso da regione Lombardia.

  • Yahoo Notizie Video

    Coronavirus: quali sono i test disponibili?

    Ecco quali sono i test per sapere se si è o se si è stati positivi al Coronavirus

  • Yahoo Notizie Video

    Contatto con positivo, devo fare il tampone?

    In caso di contatto con una persona risultata positiva al Covid-19 è bene consultarsi con il proprio medico di famiglia per capire cosa fare, se si può uscire, se ci si deve sottoporre a tampone, etc. In attesa di informazioni più precise, ecco qualche indicazione di base:

  • Yahoo Notizie Video

    Vaccino, servono frigo a -80°: ce li procureremo?

    Il traguardo di un vaccino contro il Covid-19 è sempre più vicino, ma potremmo non essere pronti. Gli sviluppi nella sperimentazione del prodotto di Pfizer e BioNTech fanno ben sperare e l’Italia, secondo il sottosegretario alla Salute Sandra Zampa avrebbe prenotato ben 70 mln di dosi, ma c’è un problema che la stessa Pfizer ammette: la logistica.

  • Yahoo Notizie Video

    Il virus è stato creato in laboratorio?

    Più volte la comunità scientifica ha respinto la tesi secondo cui il Sars-cov-2 sarebbe stato creato in laboratorio. Tuttavia, per qualcuno la questione resta aperta.

  • Yahoo Notizie Video

    Covid, da cosa dipendono le forme più gravi?

    Secondo l’OMS, circa l’80% delle persone guarisce dal coronavirus senza bisogno di cure ospedaliere, il 20% ne ha bisogno e di questi ultimi il 5% necessita di terapia intensiva. Sicuramente la concomitanza di diverse patologie aumenta il rischio di sviluppare l’infezione in modo grave, ma diversi studi hanno considerato ulteriori fattori. Eccone alcuni

  • Yahoo Notizie Video

    Covid, ci si può riammalare una volta guariti?

    Nei malati meno gravi di Covid-19, gli anticorpi prodotti dal sistema immunitario per contrastare il virus si dimezzano entro un mese dalla negativizzazione e quindi si è di nuovo esposti al contagio. È il risultato di uno studio pilota dell’Istituto Europeo di Oncologia di Milano, pubblicato sul Journal of Clinical Medicine. I ricercatori, in collaborazione con l’Università di Pavia, hanno sviluppato un test sierologico in grado di misurare il livello di anticorpi prodotti durante l’infezione e la loro permanenza nell’organismo, a cui si è sottoposto un gruppo di medici e infermieri malati di Covid-19. Come spiegato da Marina Mapelli, una dei coordinatori della ricerca, sono stati presi in esame i sieri di 16 malati di forme meno gravi e di 23 ricoverati in terapia intensiva, poi confrontati con i campioni di 436 soggetti sicuramente non infetti, perché risalenti a un precedente studio del 2015. La ricerca ha rilevato che i pazienti non ospedalizzati avevano tutti gli anticorpi più bassi rispetto ai malati in terapia intensiva, e che questi livelli risultavano dimezzati entro un mese dalla scomparsa del virus.

CONDIVIDI QUESTA PAGINA