• Professoressa licenziata a Roma: “È perchè sono transessuale”

    Assunta e licenziata nel giro di due settimane: Giovanna Cristina Vivinetto, 25 anni, si sfoga su Facebook.

  • Aurora Ramazzotti si sposa? Beccata con i suoceri e con la ‘testimone’

    Aurora Ramazzotti e Goffredo Cerza sono pronti per sposarsi? I due sono stati beccati a cena con suoceri e 'testimone'

  • Caterina Collovati su Diletta Leotta: “Se va allo stadio vestita così”

    Attraverso un post su Facebook, Caterina Collovati ha voluto dire la sua in merito ad una recente intervista di Diletta Leotta

  • Il figlio di Pippo Franco dopo Temptation Island, il video con donne e champagne: ecco il suo Ep

    Gabriele e Silvia sono usciti insieme da Temptation Island Vip ricevendo molte critiche dai telespettatori, dopo quanto successo tra la ragazza e il single Valerio. Lui in realtà aveva provato ad andare via da solo, ma lei - incoraggiata da Alessia Marcuzzi - lo ha inseguito convincendolo a riprovarci. Oggi, il figlio di Pippo Franco sembra molto concentrato sul suo lavoro e proprio lunedì, nel giorno dell’ultima puntata del programma, è uscito il suo EP. Il brano si chiama Stellar ed è stato anticipato da un video piuttosto piccante che vede Gabriele circondato da donne sensuali mentre beve spumante. Foto: RedCommunications

  • Yahoo Finanza

    Gli aeroporti più belli del mondo

    La sosta in aeroporto non è mai stata così piacevole: tra cascate, aree verdi, forme particolari e gioielli architettonici, ecco i 10 aeroporti più belli del mondo.

  • Afd ha il sospetto che Greta Thunberg sia manovrata da Putin

    Russia Today, testata espressione del Cremlino, parla di "trolling di alto livello". E appare in effetti curiosa l'interrogazione con la quale Joerg Meuthen, portavoce federale e europarlamentare del partito nazionalista tedesco 'Alternative Fuer Deutschland', ha chiesto alla Commissione Europea di indagare su Friday for Future, la mobilitazione ambientalista guidata da Greta Thunberg, per verificare se sia orchestrata da Mosca. Appena due settimane fa il presidente russo, Vladimir Putin, aveva definito la giovane attivista svedese "carina ma poco informata". Ed è ironico come la stessa Afd, come altri partiti nazionalisti europei, sia stata accusata spesso a sua volta di essere sostenuta da Mosca. Non si può poi non osservare che a un Paese come la Russia, la cui economia è così dipendente dalle esportazioni di idrocarburi, un'Europa che abbandona i combustibili fossili non farebbe esattamente comodo. Minacce ibrideNella lettera, pubblicata sul sito del Parlamento Europeo, Meuthen identifica Friday for Future, Greenpeace e le navi Ong che soccorrono i migranti nel Mediterraneo come possibili "minacce ibride", ovvero "strumenti convenzionali o non convenzionali utilizzati in modo coordinato da entità statali e non statali per ottenere uno specifico obiettivo politico". Tali soggetti, sottolinea Meuthen, "sono gestiti in maniera professionale e contano su significative fonti di finanziamenti".Dietro gli scioperi degli studenti per il clima, osserva ancora l'esponente di Afd, che ha posizioni scettiche sui cambiamenti climatici, "c'è la societa' per azioni 'We Don't Have Time', fondata dal manager delle pubbliche relazioni Ingmar Rentzhog nel 2017 allo scopo di creare 'la maggiore rete sociale al mondo per l'attivismo climatico' e in tal modo fare più soldi possibile"."Simili campagne stanno avendo al momento un forte impatto sulla politica a danno di altri obiettivi - quali assicurare la prosperità, l'occupazione o un approvvigionamento energetico sicuro - fino a contribuire a una perdita di competitività globale e a un impoverimento dell'Europa", aggiunge​ Meuthen, che chiede quindi alla Commissione "se ha finora indagato su queste campagne in quanto minacce ibride e, nel caso, con quali risultati; se, in caso contrario, la Commissione intende farlo e se, pur in assenza dei risultati di una simile indagine, la Commissione può escludere che queste campagne siano finanziate e manovrate dalla Russia".

  • Stuprano donna e si danno il 'cinque', colpevoli due italiani a Londra

    Due studenti italiani in trasferta in Inghilterra sono stati giudicati colpevoli per lo stupro di una donna all'interno di un locale londinese, violenza avvenuta il 25 febbraio 2017. A emettere il giudizio stamane, la Corte di Isleworth. La violenza, riporta il britannico The Sun, sarebbe avvenuta all'interno del locale manutenzione del 'Toy Room Club' di Soho 6 minuti dopo l'incontro in pista fra i due studenti di 25 e 26 anni e la giovane, ubriaca al momento dello stupro. Una violenza messa in atto a turno da entrambi gli italiani e che ha lasciato alla giovane lesioni tali da costringerla a un intervento chirurgico. Secondo quanto riportato dal The Sun, i due italiani avrebbero inoltre ripreso lo stupro con i telefonini per poi abbandonare la vittima nella toilette del locale e allontanarsi. Ma non è tutto. Alcune telecamere di sorveglianza del West End di Londra avrebbero anche ripreso i due studenti nell'atto di esultare dopo lo stupro: nelle immagini "possono essere visti abbracciarsi a vicenda, darsi il cinque, ridere", ha spiegato il procuratore Allison Hunter. Entrambi gli uomini - spiega ancora il The Sun - "hanno ammesso di aver riguardato le immagini della violenza su un telefono cellulare mentre si producevano in gesti osceni rievocando quello che avevano fatto alla donna". Oggi il giudizio di colpevolezza, la pena arriverà a giorni.