• Belen Rodriguez sfacciata: i commenti sugli slip trasparenti

    Belen Rodriguez ha di nuovo smosso il web per via della foto con gli slip trasparenti: i commenti di fan e haters sulla Storia della modella

  • Lotta al contante a colpi di bonus e sanzioni

    La lotta all'uso del contante torna tra le priorità del nuovo governo, con un pacchetto di misure per contrastare l'evasione fiscale e, di conseguenza, aumentare le entrate tributarie. Un ventaglio di interventi, che potrebbe comprendere bonus, sconti fiscali e sanzioni, da inserire nella prossima legge di bilancio. Nel programma dell'esecutivo Pd-M5s c'è già lo scheletro da cui partire: occorre ''agevolare, estendere e e potenziare i pagamenti elettronici obbligatori e ridurre drasticamente i costi di transazione''.  Ovviamente sarà necessario, prima di tutto, trovare un accordo con il sistema del credito sulle commissioni che gli esercizi devono pagare ogni volta che viene effettuato un pagamento elettronico. Poi bisognerà sentire il mondo del commercio e dei consumatori, per capire quali incentivi potrebbero spingere nella direzione giusta, aiutati anche da un efficace sistema di disincentivazione. La richiesta di mettere tutti intorno a un tavolo, per trovare insieme una soluzione che porti a dei risultati concreti, è già stata presentata da più parti.  Intanto, arrivano le prime proposte su possibili strumenti con cui intervenire, come quella della Confesercenti che suggerisce l'introduzione di un credito d’imposta del 2% sugli acquisti per chi usa carte di credito e bancomat. Costo dell'operazione, secondo la stessa associazione, circa 9 miliardi di euro, che comunque sarebbe coperto dalle maggiori entrate Iva e imposte sui redditi, nonché dall'emersione della base imponibile.  I commercianti dovrebbero invece ottenere l'esenzione dal pagamento delle commissioni per i micro-pagamenti, con un tetto che potrebbe essere fissato intorno ai 30 euro. In questo modo sarebbero comprese una quota consistente delle transazioni, considerando che l’importo medio dei pagamenti in contanti è di 13,57 euro.  Sicuramente l'ipotesi di ''tassare il contante'', secondo la chiave di lettura di Confcommercio, ''non è la strada da seguire''. "Una tassa fondata sul nesso presuntivo tra contante ed evasione -secondo l'associazione- colpirebbe, infatti, i tantissimi che certo evasori non sono e che semplicemente fanno ricorso a moneta legale sotto forma di carta moneta o moneta metallica".  Oltre all'idea di riconoscere un credito d'imposta al consumatore che effettua gli acquisti con la moneta elettronica, Confcommercio suggerisce di legare il sistema di detrazioni e deduzioni, già in vigore, al pagamento con carte. Un ulteriore incentivo potrebbe essere la diffusione del bancomat senza costi di emissione per i cittadini di età superiore ai 65 anni, pari a circa un quarto della popolazione italiana. Nel passato sono già stati fatti dei passi per diffondere l'utilizzo del bancomat. Ultimo tra tutti l'obbligo, introdotto nel 2016, per gli esercizi di dotarsi del pos che però, a causa della mancanza di sanzioni per chi non lo utilizza, non ha consentito di ottenere i risultati sperati. Proprio in questa direzione potrebbero andare alcune misure, per definire la cifra che dovranno pagare i commercianti che si rifiutano di accettare la monta elettronica.  La lotta al contante ha comunque portato dei primi risultati, anche se l'Italia resta molto indietro rispetto ai colleghi europei. Tra il 2017 ed il 2018 i pagamenti con carta di debito sono aumentati del 15%, quelli con carte di credito del 22%. Tra il 2012 e il 2018 il numero di Pos è cresciuto del 112%, arrivando ad oltre 3,1 milioni. Tuttavia gli acquisti in contante restano sopra la media europea di ben 7 punti percentuali.

  • Wanda Nara: ecco chi è la bellissima sorella Zaira

    Esce allo scoperto la bellissima sorella di Wanda Nara: ecco chi è la splendida Zaira

  • La filosofia di Ancelotti: "Ve li spiego io gli allenatori"

    Distruttori o ininfluenti. E lui? Da quale parte si mette?

  • Uccise la ex: Luca Delfino torna in tribunale per violenza e stalking

    Stalking e violenza, sarebbero queste le accuse che gravano su Luca Delfino: l'uomo, in carcere dal 2007, è colpevole dell'omicidio della ex.

  • Simula incidente e lancia il figlio di 4 mesi in un dirupo. Poi lo massacra a pietrate

    L'ipotesi dell'incidente stradale ha retto solo qualche ora, il tempo necessario ai carabinieri di stabilire che la Opel Corsa finita contro un guard raill della Statale 372 Telesina, nei pressi di Solopaca, non era lì per una manovra sbagliata o per l'effetto di un impatto con un altro veicolo. A spingerla nel dirupo è stata una donna di 34 anni che a bordo della vettura aveva lasciato il figlioletto di 4 mesi. Il piccolo forse era ancora vivo quando la madre si è calata in fondo al dirupo e lo ha colpito alla testa con un oggetto, forse un sasso o un pezzo di legno.Per tutta la notte la donna, in un forte stato di agitazione, è stata ricoverata nell'ospedale Rummo di Benevento, piantonata dai carabinieri del comando provinciale di Benevento, che indagano sul delitto. Nei suoi confronti, il sostituto procuratore Vincenzo Toscano indaga per omicidio volontario. Non è stato facile ricostruire i fatti, sia perché la donna è sordomuta che per lo stato di alterazione psicologica.La donna ha un compagno di 32 anni di Quadrelle, in provincia di Avellino, che domenica sera, preoccupato perché si era allontanata in auto con il figlio, aveva denunciato la scomparsa ai carabinieri della compagnia di Baiano. Probabilmente la donna era diretta verso il suo paese di origine, Campolattaro, ma qualcosa scattato nella sua mente l'ha spinta a simulare l'incidente e uccidere il figlio.I carabinieri hanno raccolto le testimonianze di tutta la cerchia familiare della donna, per capire se alla base del gesto vi fossero problemi con il compagno o un forte stato depressivo in seguito al parto.

  • Charlize Theron annuncia: "Ho una nuova relazione con queste due donne"

    Charlize Theron posta una foto della sua 'nuova relazione' e, in poco tempo, raggiunge oltre 6 mila retweet. Nello scatto, impossibile non riconoscerle, con Charlize ci sono Nicole Kidman e Margot Robbie: le prime due sorridenti, mentre la terza manda un bacio. La didascalia non lascia spazio a dubbi: "Penso di dover essere onesta - scrive l'attrice - ho una nuova relazione, con queste due ragazze. Per davvero". La comunicazione ha inizialmente spiazzato gli utenti, in molti hanno festeggiato il trio, ma qualcuno ha puntualizzato, scherzando, che "sembra troppo bello per essere vero". In effetti, è probabile che il post della Theron voglia puntare l'attenzione sull'unione delle tre attrici, che presto saranno insieme nelle sale con 'Bombshell' di Jay Roach.  In America il film arriverà il 20 dicembre e, sembra, sia già tra i favoriti nella corsa agli Oscar 2020, specie per le performance delle tre protagoniste. La storia raccontata è quella di uno dei più importanti scandali televisivi degli anni '80: la cacciata di Roger Ailes dalla presidenza di Fox News.  Tutto cominciò con la denuncia di una donna, l'anchor woman Gretchen Carlson (Nicole Kidman nel film), che lo accusò di molestie, seguita a stretto giro dalla giornalista Megyn Kelly (interpretata invece dalla Theron). Margot Robbie sarà un personaggio d'invenzione, Kayla, produttrice che si unirà alle altre due coraggiose donne nella ricerca della verità. Probabile, quindi, che la 'nuova relazione' della Theron sia più una grande sintonia lavorativa con le due co-protagoniste. Per ora Robbie e Kidman non hanno commentato, staremo a vedere.