Argomento

#IoRestoaCasa

  • Yahoo Notizie

    Coronavirus: vittime, contagi e tutte le news in tempo reale

    Gli aggiornamenti in tempo reale sull'emergenza coronavirus in Italia.

  • Yahoo Notizie Video

    Vaccino Pfizer approvato in UK, presto in Italia

    La Gran Bretagna approva l’uso del vaccino anti-Covid della Pfizer-BioNTech, è il primo Paese al mondo ad approvarlo per un uso diffuso, già nel mese di dicembre con 10 milioni di dosi iniziali.

  • Yahoo Notizie Video

    Vaccino Pfizer sconsigliato a due categorie

    In Gran Bretagna si è pronti ad iniziare la prima somministrazione del vaccino prodotto dall'azienda Pfizer. Disponibili circa 10 milioni di dosi con la priorità che sarà data agli anziani delle case di riposo e il personale medico. Intanto Roberto Burioni svela che a due categorie sarà preclusa la vaccinazione. Non è autorizzato per i ragazzi sotto i 16 anni e non è indicato per le donne in gravidanza e in fase di allattamento. L'immunologo italiano lo ha rivelato via Twitter.

  • Askanews

    Speranza: il vaccino andrà agli operatori sanitari per primi

    Poi gli anziani; cuore campagna prossima primavera - estate

  • Adnkronos

    Vaccino Pfizer "protegge già dopo una dose"

    "Siamo lieti del fatto che il primo studio globale a raggiungere l'analisi di efficacia finale indichi che un alto tasso di protezione contro Covid-19 può essere raggiunto molto rapidamente dopo la prima dose di 30 µg, sottolineando così il potenziale di Bnt162b2 nel fornire una protezione precoce". Lo ha affermato Ugur Sahin, Ceo e co-fondatore di BionTech, commentando i dati emersi oggi, al termine della sperimentazione di fase 3 del candidato vaccino anti-Covid-19 sviluppato insieme all'americana Pfizer. "Questi risultati evidenziano il potenziale del mRna come nuova classe di farmaci - ha sottolineato - Il nostro obiettivo fin dall'inizio era quello di progettare e sviluppare un vaccino che generasse una protezione rapida e potente contro Covid-19, con un profilo di tollerabilità buono a tutte le età. Riteniamo di aver ottenuto questo risultato con successo in tutti i gruppi di età studiati finora e non vediamo l'ora di condividere ulteriori dettagli con le autorità regolatorie. Voglio ringraziare tutte le donne e gli uomini devoti che hanno contribuito a questo risultato storico senza precedenti. Continueremo a lavorare con i nostri partner e governi in tutto il mondo per prepararci alla distribuzione globale nel 2020 e oltre". Lo studio continuerà a raccogliere dati di efficacia e sicurezza nei partecipanti per altri 2 anni.

  • Yahoo Notizie

    Pfizer: "Il nostro vaccino efficace al 95%"

    La settimana scorsa il gigante farmaceutico e l'azienda partner BioNTech avevano pubblicato i risultati dei primi test basati sui primi 94 volontari affetti da COVID-19 e l'efficacia era risultata pari al 90%.

  • Adnkronos

    Burioni: "Se vaccino mantiene promesse Covid farà fine polio"

    "E' appena arrivato il comunicato che annuncia che lo studio di fase 3 della Pfizer con risultati entusiasmanti. Se il vaccino mantiene le promesse e tutti ci vacciniamo, tra non molto Covid-19 avrà fatto la fine della poliomielite. Però dobbiamo vaccinarci tutti". Lo scrive su Facebook il virologo Roberto Burioni, docente all'università Vita-Salute San Raffaele di Milano, dopo che Pfizer e BionTech hanno comunicato nuovi dati sul vaccino sviluppato contro il coronavirus Sars-CoV-2.  "Ulteriori notizie da Pfizer e sono ottime", evidenzia poi lo scienziato in un intervento sul portale 'Medical Facts' da lui fondato. "La casa farmaceutica ha annunciato che lo studio di fase 3" sul candidato vaccino anti-Covid "è terminato con risultati eccezionali. Nessun evento collaterale rilevante e una protezione del 95%. Su 44mila partecipanti allo studio, si sono verificati 170 casi di Covid-19. Di questi, 162 si sono verificati tra i pazienti che avevano ricevuto la vaccinazione 'finta'" ossia il placebo, "solo 8 in quelli che avevano ricevuto la vaccinazione vera. Ci sono stati tra questi 10 casi molto gravi, 9 si sono verificati nei non vaccinati, solo uno tra i vaccinati. Cosa importantissima, è stato precisato che il vaccino sembra avere efficacia anche negli anziani. Questo è della massima importanza", precisa Burioni. "I dati in questione, insieme a quelli rilasciati da Moderna, spingono al massimo ottimismo", è convinto il virologo che ripete: "Se il vaccino funziona come sembra, e se tutti potranno e vorranno vaccinarsi, c'è la seria possibilità che tra non molto il Covid-19 farà la fine della poliomielite".

  • notizie.it

    Oms, speranza di un vaccino entro fine anno

    Nel corso di un incontro dell'Oms, il direttore generale ha parlato della possibilità che presto possa arrivare un vaccino contro il coronavirus

  • Adnkronos

    Bill Gates: "Paesi ricchi verso normalità entro 2021 se vaccino funziona"

    I paesi ricchi potrebbero tornare alla normalità entro la fine del 2021, a patto che un vaccino anti Covid venga approvato al più presto e sia ampiamente distribuito. Parola di Bill Gates, che in un'intervista al Wall Street Journal rilanciata dal Mail Online ha avvertito come il successo dei vaccini attualmente in fase di sperimentazione negli Stati Uniti non sia comunque garantito.  "Non sappiamo ancora se questi vaccini avranno successo", ha spiegato aggiungendo che, se si spera in un'eliminazione totale del virus senza più trasmissione, allora "ci vorranno dai due ai tre anni". Tuttavia, ha continuato Bill Gates, "nei paesi ricchi, e se davvero nei primi mesi del prossimo anno si avranno vaccini abbastanza efficaci nel bloccare la trasmissione, allora entro la fine del prossimo anno si potrebbe tornare alla normalità. Questa è la migliore delle ipotesi". Nella stessa intervista, il fondatore di Microsft ha anche puntato il dito contro la Food and Drug Administration riguardo gli annunci sull'uso del plasma: "La FDA si è messa in un imbarazzo piuttosto grave con gli annunci sul plasma, con affermazioni che erano completamente sbagliate", ha affermato Gates, bollando inoltre il comportamento della FDA in questa circostanza come "non così forte come ci si aspetterebbe".

  • Yahoo Notizie Video

    Coronavirus, al via i test sull’uomo del vaccino italiano

    Alle 8.30 di lunedì 24 agosto è partita la sperimentazione sull’uomo del vaccino contro il Coronavirus ‘Made in Italy’ presso l’Ospedale Spallanzani di Roma, facendo diventare l’Italia protagonista della corsa al vaccino. Il volontario che ha ricevuto la prima dose del farmaco, dopo una sorveglianza di 4 ore, è potuto tornare a casa, dove sarà monitorato per le prossime 24 settimane.

CONDIVIDI QUESTA PAGINA